Venezia, magia e incanto
7 Febbraio 2019
Isole Tremiti, la perla del mare
22 Luglio 2021
Mostra tutto

Thailandia: la terra del sorriso

Un viaggio unico alla scoperta della perla asiatica. L’avventura verso la terra del sorriso parte da Bangkok, città incredibile e movimentata. La parola d’ordine è perdersi.

Da Bangkok proseguiamo verso il nord, territorio autentico e ricco di cultura e tradizione. Le mete sono le bellissime città di Chiang Rai e Chiang Mai. Templi, fiori e i sorrisi della gente del posto sono il mix che contraddistinguono questi luoghi. Una chicca da non perdere il santuario degli elefanti di Chiang Mai, un’esperienza che vi toglierà il fiato.

 

 

Dopo il nord ed un nuovo transito veloce a Bangkok proseguiamo verso sud alla volta delle spiagge, vera chicca della Thailandia. Arrivati a Phuket prediamo subito un’imbarcazione per Ko Yao Yai. Isola dal sapore autentico e poco battuta dai turisti è il luogo ideale per vivere la cultura del posto. La religione qui è musulmana e la gente semplice sarà pronta a regalare sorrisi e sguardi curiosi. Per girare l’isola è vivamente consigliato un motorino.

Dopo Ko Yao Yai ed una breve tappa alla gemella Ko Yao Noi è la volta della mitica Phi Phi Island. Una delle isole più belle e suggestive della Thailandia nonostante il turismo di massa. Ricca di spiagge, escursioni e locali che vi lasceranno senza fiato. Raggiungibile via mare da Ko Yao vi perderete nel calore dell’isola e desidererete non tornare mai più. Tra le escursioni più caratteristiche sicuramente quella sulla long boat, l’imbarcazione tipica del posto, che vi porterà a vedere autentiche meraviglie tra cui la famosissima Maya Bay, bamboo island e l’i credibile spiaggia delle scimmie monkey beach, dove è altamente consigliato fare attenzione ai suoi simpatici ma altrettanto pericolosi abitanti, i macachi.

 

 

Dopo le avventure isolane si torna nuovamente alla terraferma e la meta è ancora una volta Phuket. Questa volta per soggiornarvi un paio di giorni in un magnifico spa-reaort in mezzo alla natura. Le giornate scorrono lente tra bagni in piscina e pranzi fit. Giusto il tempo di rimettersi in forma prima di partire nuovamente per Bangkok.

Tornati alla capitale ci siamo dati alla pazza gioia per godere fino alla fine delle sue meraviglie. Mercati e mercatini, templi buddisti, il suo fantastico centro storico, l’aperitivo sui grattacieli e per gli amanti del fantasty il primo unicorn cafè al mondo. Per quanto riguarda i mercati il migliore in assoluto rimane Chatuchak, un luogo meraviglioso in cui perdervi dove potrete trovare praticamente qualsiasi cosa.

 

 

Purtroppo siamo arrivati alla conclusione. Dopo quest’ultima tappa a Bangkok la vacanza finisce e siamo costretti dopo 21 giorni a tornare alla base, arricchiti però da un viaggio che non può essere descritto a parole. Favolosa Thailandia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *